Genova – Circa cinquecento persone erano presenti ieri pomeriggio al Teatro Genovese per l’incontro-dibattito dal titolo: “Droga, che fare?” organizzato dalla compagnia teatrale “Dario Fo e Franca Rame” e dal nostro giornale. Oltre due ore di interventi sulla punibilità dei “tossici” e sulla legalizzazione della droga.
E dopo il successo l’ impegno continua. Il dibattito “Droga che fare?”, organizzato da Dario Fo e Franca Rame e dal “Lavoro” è stato un successo. Abbiamo riempito un teatro, abbiamo discusso a fondo. Avevamo scritto che ci attendevamo da questo dibattito un grande contributo, di idee e una somma di esperienze. Tutto ciò è venuto, dai relatori, ma anche dal pubblico che è intervenuto e che ha partecipato con passione. Come avevamo anticipato ciò non risolve il problema, né può convincere noi del “Lavoro” se è più giusto contro la droga punire o liberalizzare. Il nostro compito è per ora di continuare ad informare nel modo più martellante, più insistente, più completo possibile. E’ quello che continueremo a fare. Sperando che il dibattito sulla droga diventi assordante e che nessuno possa più sottrarsi.

Armando Besio

Il Lavoro, 18 novembre 1989

Contatto rapido

Non sono disponibile al momento, ma potete lasciarmi un messaggio e vi risponderò al più presto. Grazie.

Un esperimento nuovo: gli psicologi aiutano i giudici Alessandra Lancellotti psicologo life coach psicoterapeutaRete collaborativa per il convegno su Pari opportunità Alessandra Lancellotti psicologo life coach psicoterapeuta